Stampa

Le Parole dell'Impresa - 3. Relazione

Relazioni
La sovranità, in una relazione, non è di nessuno dei suoi componenti singolarmente preso, ma della relazione stessa.

Croce, Benedetto (1866-1952)
Etica e politica: Elementi di poliica, I - Politica «in nuce»

***


La capacità dell’impresa di instaurare relazioni collaborative, durevoli, con gli altri attori del mercato in cui essa opera rappresenta una risorsa-chiave per lo sviluppo di un vantaggio competitivo sostenibile.
Di particolare importanza si rivela la costituzione di un vero e proprio network relazionale, all’interno del quale sperimentare forme di creazione e condivisione della conoscenza che, in un’ottica coopetitiva e trans-settoriale, contribuiscano allo sviluppo delle singole aziende aderenti. La creazione del sistema relazionale non riduce la loro sovranità, ma al contrario la rafforza, per via di una forma flessibile e distribuita di governo delle transazioni ed interazioni tra le imprese, che non ne annichilisce l’autonomia decisionale, viceversa ne accresce la competitività, la capacità innovativa e ne migliora la performance economica, secondo una logica di condivisione del valore co-creato, rispondente all’esigenza di garantire al tempo stesso la sostenibilità del network e la competitività delle singole aziende.


Guarda: Interdipendenza è meglio di somiglianza.